L’operazione mineraria canadese Bitcoin raccoglie 20 milioni di dollari CAD dagli investitori statunitensi

BitFarms, un’operazione mineraria Bitcoin quotata in borsa in Canada, ha raccolto fondi per 20 milioni di dollari CAD da investitori istituzionali statunitensi nel suo ultimo ciclo di investimenti.

Secondo un comunicato stampa condiviso con AMB Crypto, la società ha stipulato accordi di sottoscrizione con alcuni investitori istituzionali attraverso un collocamento privato composto da 8.888.889 azioni ordinarie, insieme a warrant per l’acquisto di un aggregato fino a 8.888.889 azioni ordinarie ad un prezzo di acquisto di 2,25 dollari CAD per azione ordinaria e warrant associato.

Bitfarms ha anche rivelato che i proventi dei fondi acquisiti sarebbero stati utilizzati dalla società per acquisire ulteriori minatori, espandere le infrastrutture e migliorare la sua posizione di capitale circolante.

Emiliano Grodzki, CEO di Bitfarms, ha accolto con favore il suddetto sviluppo, commentando,

„Siamo lieti di dare il benvenuto a questi investitori in Bitfarms, mentre continuiamo a far crescere il nostro numero di minatori. Non c’è mai stato un momento più emozionante per far parte dell’industria mineraria di criptovaluta. Siamo molto lieti di aver stabilito una presenza istituzionale negli Stati Uniti“.

La suddetta espansione arriva in un momento unico per il settore, soprattutto perché la Bitcoin ha raggiunto ripetutamente nuovi massimi storici nelle ultime settimane, con il risultato che i minatori della criptovaluta hanno prosperato.

Infatti, a partire dalla scorsa settimana, Crypto Code ha riferito che i minatori Bitcoin guadagnano fino a 1 milione di dollari l’ora, una cifra che rappresenta un aumento di oltre il 180% rispetto al dimezzamento del maggio 2020.

Il dimezzamento, che ha dimezzato le ricompense che i minatori Bitcoin guadagnano per le transazioni di lavorazione, ha sollevato preoccupazioni su quanto più a lungo l’estrazione dei Bitcoin rimarrà redditizia. Tuttavia, l’encierro che ne è seguito ha fatto sì che questo settore rimanesse estremamente redditizio, con il trading di valuta crittografica leader del mercato a circa 31.000 dollari, al momento della stesura della presente relazione.

Secondo Glassnode, il fatturato totale per i minatori Bitcoin è di circa 13 miliardi di dollari, e rimane chiaramente un’industria attraente all’interno del criptospazio.

BitFarms punta alla crescita e all’espansione per fornire 3 Exahash di potenza di calcolo entro la fine del 2021, sviluppi che continueranno a contribuire alla rapida crescita dell’economia finanziaria globale e decentralizzata.

CategoriesBitcoin

Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.